Dante Alighieri è una continua scoperta

Scritto da: Francesca Marotta
Categoria: Persone
13-10-2020
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Inclusa est flamma. Ravenna 1921: il Secentenario della morte di Dante
Ravenna, Biblioteca Classense, Corridoio Grande - fino al 10 gennaio 2021

L’ultimo rifugio del sommo poeta ospita la prima delle tre tappe espositive che lo celebrano in occasione del 700° anniversario della sua morte. Un’opportunità per curiosare tra libri, illustrazioni, fotografie, dipinti, manoscritti e oggetti d’arte donati a Dante. Ciascuno degli oggetti, testimonianze della storia “ufficiale”, offrirà spunti per scoprire storie particolari, spesso sconosciute e anche sorprendenti. 
Il Secentenario del 1921, per esempio, fu preceduto da momenti celebrativi nazionali come per esempio le Feste dantesche che riunirono nella cittadina romagnola rappresentanti di città e territori allora sotto la sovranità dell’Impero asburgico. Nel 1908, in occasione di queste celebrazioni nacque la Cerimonia dell’olio, in cui annualmente Firenze offre (la seconda domenica di settembre) il prezioso estratto, simbolo di espiazione, destinato ad ardere nella lampada all’interno della tomba. Dante, va ricordato, morì nella cittadina che lo celebra durante il suo esilio perché appartenente, nel 1300 circa, ai guelfi bianchi, che volevano impedire al Papa di intervenire negli affari politici del capoluogo toscano. Nonostante i ripetuti tentativi di riportarlo nella sua città natale, i suoi resti non sono stati mai spostati.
Questa mostra è il primo appuntamento del progetto espositivo Dante. Gli occhi e la mente, ideato dal Comune di Ravenna Assessorato alla cultura, dal MARMuseo d’Arte della città di Ravenna, e dalla Biblioteca Classense che dà il via alla prima tappa del ciclo.

Photo
Galileo Chini (1873-1956) è l’autore del manifesto ufficiale, esposto per la prima volta nel 1921 e da poco restaurato.

  1. Commenti (0)

  2. Aggiungi il tuo
Non ci sono ancora commenti

Lascia i tuoi commenti

  1. Invio commento come ospite. Registrati o Accedi con il tuo account.
Allegati (0 / 3)
Condividi la tua posizione

Seguimi sui social

livitaly su facebook livitaly su twitter livitaly su googleplus livitaly su pinterest livitaly su instagram livitaly rss