La luce nelle dimensioni

Categoria: Arte
25-05-2014

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Johannes Vermeer, 1665 circa olio su tela, cm 44,5 x 39. © L’Aia, Gabinetto reale di pitture Mauritshuis

I grandi artisti si distinguono dagli altri perché sono formalmente essenziali. Da uno sfondo scuro emerge l’intensità di uno sguardo e la piccola luce di una perla. Purezza assoluta! I piani e i volumi sono poi determinati dall’abile distribuzione dei colori, scelti senza alcuna leziosità.

The Girl with the Pearl Earring

Great artists stand out from others because they are formally essential. From a dark background the intensity of a look and the light of a small pearl emerges. Absolute purity! Plans and volumes are then determined by the skilful distribution of colors, chosen without any affectation.

Natura morta con candela accesa

Natura morta con candela accesa

La luce è protagonista di quest’opera. Essa definisce le singole parti dando volume agli oggetti e profondità all’ambiente. La pulizia cromatica e la precisione grafica delle singole parti rendono poi quasi surreale, direi paradossalmente novecentesca, l’atmosfera.

Still life with candle

The light is the protagonist of this work. It defines the individual parts giving volume to the objects and depth to the setting. The chromatic clean and the graphic precision of the individual parts make then the atmosphere, I would say paradoxically of the twentieth century, almost surreal.

Il cardellino

Il cardellino

Il cardellino! Meravigliosa simbolica presenza, spesso secondaria, sicuramente sempre in secondo piano, in numerosi dipinti rinascimentali. Stavolta, finalmente, il piccolo essere diventa un grandioso protagonista che osserva muto l’osservatore. E’ quindi l’abilità dell’artista a ingigantirne pittoricamente la presenza nel nudo ampio spazio.

The Goldfinch
The goldfinch! Wonderful symbolic presence, often secondary, definitely always in the background in many Renaissance paintings. This time, finally, the little creature becomes a grand protagonist that observes in silence the observer. It is then the artist’s ability to pictorically magnify the presence in the large bare space.

Canto di lode di Simeone

Canto di lode di Simeone

La grandezza degli artisti olandesi del Seicento sta spesso nel rappresentare su piccole superfici situazioni complesse e dinamiche. In questo Rembrandt è un maestro. In più aggiunge preziosa matericità all’impasto cromatico, luce agli incarnati, solennità ai gesti. Certo, l’osservazione diretta dell’opera è indispensabile.

Simeone’s Song of praie

The greatness of Dutch artists of the seventeenth century is often the ability of representing complex and dynamic situations on small surfaces. In this Rembrandt is a master. Moreover he adds valuable materiality to the  chromatic mix, light to embodied, solemnity to gestures. Certainly, the direct observation of the work is indispensable.

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 / 300 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-300 caratteri
termini e condizioni.

Commenti

  • Nessun commento trovato

Seguimi sui social

livitaly su facebook livitaly su twitter livitaly su googleplus livitaly su pinterest livitaly su instagram livitaly rss