Joan Mirò, la forza della materia

Scritto da: Francesca Marotta
Categoria: Arte
12-08-2016

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Mudec, Milano - fino all’11 settembre 2016

Magico strampalato infantile... ecco gli aggettivi che mi vengono in mente pensando alle opere della giovinezza e della prima maturità dell'artista catalano. Le forme dipinte o scolpite da Mirò evocano primitivismi formali che si ritrovano in numerosi maestri dell'arte figurativa del ’900, ma che poi si traducono in qualcosa che è stilisticamente riconoscibile.
La mostra milanese evidenzia, accanto alla grossa produzione grafica e pittorica della maturità, l'opera scultorea, attraverso cui egli, raccattando oggetti di ogni tipo e foggia, ci mostra come, assemblandoli, sia possibile ricreare le forme della natura in chiave surrealista. E l'operazione è straordinariamente interessante sia quando egli usa tonalità monocromatiche, sia quando invece si diverte con la luminosità dei colori più sgargianti. E questo è un gioco sia creativo che ecologico, in quanto pone l'accento sull'inesauribile bellezza della materia riciclata che, spogliata della sua iniziale funzionalità, rinasce dalle sue stesse ceneri e diventa equilibrio formale.

Di Feliciano Marotta

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 / 300 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-300 caratteri
termini e condizioni.

Commenti

  • Nessun commento trovato

Seguimi sui social

livitaly su facebook livitaly su twitter livitaly su googleplus livitaly su pinterest livitaly su instagram livitaly rss