Aspettando Expo 2015

Scritto da: Francesca Marotta
Categoria: Arte
15-12-2014

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Food La scienza dai semi al piatto
Museo di Storia Naturale di Milano – fino al 28 giugno 2015

A chi apprezza il cibo e vuole approfondire l’argomento, a chi aspetta con ansia Expo 2015, ma anche agli appassionati di scienza, del bello e delle forme artistiche alternative, consiglio vivamente una visita alla mostra Food La scienza dai semi al piatto a Milano. Si tratta di un percorso interattivo che fa senza dubbio riflettere su un argomento sensibile, da cui dipendono il nostro benessere, la nostra vita e anche il nostro piacere. Promossa dal Comune di Milano, Museo di Storia Naturale Milano, Codice. Idee per la Cultura e 24 Ore Cultura con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, visitare questa esposizione ha cambiato il mio modo di vedere gli alimenti. Finalmente ho capito cos’è la biodiversità. Il percorso inizia dai semi e arriva fino al piatto, con immagini strepitose al microscopio, video didattici e giochi interattivi. E poi c’è una sezione dedicata ai sensi, e a come influiscono sulla percezione del gusto. Interessante.


Waiting for Expo 2015. To those who appreciate food and wants to delve into the topic, to those who anxiously waits Expo 2015, but also to fans of science, of beauty and alternative art forms, I highly recommend a visit to the exhibition Food Science from seed to plate in Milan. It’s an interactive course that makes no doubt a reflection on a sensitive topic, on which depend on our well-being, our life and also our pleasure. Sponsored by Comune di Milano, Museo di Storia Naturale di Milano, Codice. Idee per la Cultura e 24 Ore Cultura under the patronage of Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, visit this exhibition has changed my way of looking at food. I finally understand what is biodiversity. The route starts from the seeds and comes up to the plate, with amazing images through a microscope, instructional videos and interactive games. And then there’s a section dedicated to the senses, and how to affects the perception of taste. That’s interesting. 

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 / 300 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-300 caratteri
termini e condizioni.

Commenti

  • Nessun commento trovato

Seguimi sui social

livitaly su facebook livitaly su twitter livitaly su googleplus livitaly su pinterest livitaly su instagram livitaly rss