Lo Chef Tortellista

Scritto da: Francesca Marotta
Categoria: A tavola
10-11-2015

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Questi non sono i soliti tortelli saltati in padella con le zucchine tagliate a rondelle. Dentro racchiudono tutto il sapore dell'astice, fresco e gustoso come appena pescato, con la sfoglia che si scioglie in bocca. Il merito è di chi ha fatto con le proprie mani questa meraviglia per il palato.

L'autore si chiama Corrado Zamboni, che lavora nel laboratorio artigianale La Sfoglia di Reggio Emilia, fondato dalla madre Laura Gasparini nel 1981. In questo piccolo tempio della pasta artigianale, Corrado ha iniziato a lavorare fin da giovanissimo.

Oggi, grazie a lunghi anni di gavetta, Corrado Zamboni è considerato Chef Tortellista. E descrive così il suo lavoro. “La combinazione tra tradizione ed innovazione è l’elemento chiave di tutte le mie proposte. Mi piace sperimentare, unire ingredienti che all’apparenza sembrano non avere nulla in comune ma che se miscelati fra loro nelle giuste dosi, possono dar vita a gusti particolari in grado di stuzzicare piacevolmente tutti i palati, coinvolgendo al tempo stesso anche gli altri sensi”.

Grazie alla creatività e alla passione dello Chef Tortellista, oltre ai classici cappelletti di carne, ai tortelli di zucca e a quelli verdi, ci sono sfiziosi tortelli al mojito, ai fichi e rum, al mango. Tutti rigorosamente fatti a mano. Io ho assaggiato quelli con ripieno di astice, patata, sale e pepe e dragoncello. E garantisco che il sapore lascerà di stucco.

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0 / 300 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-300 caratteri
termini e condizioni.

Commenti (1)

Seguimi sui social

livitaly su facebook livitaly su twitter livitaly su googleplus livitaly su pinterest livitaly su instagram livitaly rss